samedi 12 mai 2012

Maratona Fantasies ...


Martedì 10 Aprile 2012 20 H 56
Il conto alla rovescia è già oltre un anno e la gara si profila all'orizzonte. Mi restituisce il percorso a ricordarmi se questa pista che mi piace tanto.
Ho trovato il formato con la maratona di Parigi nel 2008, dopo otto mesi di esecuzione solo!
Una rivelazione che lontano per allontanarsi da corsa, al contrario, ho rafforzato il mio desiderio di continuare a viscréale quasi al di là di me.
Mercoledì 11 Aprile 2012 22 H 42
Una settimana non è ovvio, perché il giornale tende a prendere me tutta l'energia che è mio.
Difficile da mantenere per una gara come la maratona intorno a voi, perché il lavoro e la vita stessa in gran parte si sovrappone.
Tuttavia, questo non è il momento, ma mi adatto come faccio sempre, mi sono promesso di non farmi mangiare e cercherò di offrire.
E il mio week-end di tre giorni mi aiuterà: il Venerdì farò rimuovere il mio numero in tranquillità e godere Running Expo, allo stesso tempo.
Come previsto Colgo l'Venerdì mattina per rimuovere il mio numero e mi fa piacere di sfogliare le navate della Running Expo, anche se so già che io non riagganciare e salvami più .
Il giro in auto e il recupero della bavetta non mi prendi più di un'ora.
Sulla via del ritorno avevo promesso a me stesso di passare attraverso il mio parrucchiere che io sono un taglio di regolamentazione per l'esecuzione, è psicologica, ma ad un certo punto o in un altro sarà importante.
Il pomeriggio scorre tranquillamente. Il pranzo non variare di ieri e quelli che prendo il giorno dopo: pasta integrale e partite di pollo, composte e acqua, acqua e più acqua ...




Più di tre settimane sono passati da quando la Maratona di Parigi (lo so ho preso il mio tempo per raccontare questo obiettivo all'inizio di quest'anno!), La maratona, è ovvio, amo questa gara più di ogni altro per tutto quello che ha già fatto.
'''' La mia preparazione è stata fatta da sentire, non posso fare altrimenti, e soprattutto non voglio.
Ho iniziato l'anno con bavaglini che ho, ancora una volta, servivano per gli allenamenti.
Ho seguito un corso che ha preparato me almeno la gara:la pista di ghiaccio a metà gennaio e le piantine (Bullion e Parigi) a metà febbraio e inizio marzo sono state le mie uscite lunghe.
Il sentiero di ghiaccio mi ha dato l'opportunità di iniziare lentamente anni da 15 km nei boschi su terreni pesanti (i partecipanti della gara di 30 chilometri era già stato lì) con un buon feeling molto meglio di l'anno precedente.
Questo corso sarà presto mi darà un assaggio del percorso e influenzerà la mia scelta di razza per il 2012.
Quasi un'ora e quarantacinque minuti di sforzo e voilà una quindicina di chilometri in autosufficienza e di piacere.
L'autosufficienza può concentrarsi completamente sulla gara e richiede anche l'organizzazione ottimale delle forniture: un'opportunità per me di testare formula uno zaino con due bottiglie da 750 ml.
E come al solito la mia cintura con il mio bar triathlon porta pettorale di marzapane, nocciole e fichi e la mia bottiglia da 500 ml a mano, è lo strumento comune a tutte le mie gare.
Come spesso accade in percorso non vi è alcuna esposizione di chilometraggio e mi si adatta molto bene.

djapouille inserito il 23 gen 2012


Febbraio non saranno costi molto attivi e fisici per diverse ragioni spiegate in un articolo precedente (http://lebleutriathlete.blogspot.fr/2012/04/hibernation-sportive_07.html), ma voglio partecipare a Bullion semi




http://d1clic.nuxit.net/votresiteweb/lionsplaisir/index2.php
Questo è come vedo il mio sport, al servizio degli altri e una causa come questa.Ci saranno altri nel corso dell'anno.
Questa razza ha un clima un po 'agitato: 0 gradi al basale e sotto un bel sole ed è un perfetto compromesso tra trail running e corsa su strada.
Spesso come partecipare a un pilota che ha lo stesso ritmo come me (in realtà sono due) all'inizio della gara. E corriamo insieme senza scambiare una parola fino al traguardo.
Questa gara mi ha dato molto piacere: buona corsa e ben organizzata in modo da ricordare per il prossimo anno.
Come non anticipare nulla, né la mia formazione, né il mio numero di gara, il prossimo mi permette di partecipare alla mezza maratona di Parigi 4 marzo 2012.
Ho trovato una nuova causa per combattere mi motiva ad essere presenti quel giorno ed evidenziare, attraverso la mia gara, il CHAMELEON associazione (http://www.cameleon-association.org/~~V).

The Chameleon associazione è accreditata dai servizi sociali filippini per ospitare e prendersi cura delle ragazze vittime di abusi sessuali di cui è investita.Entrambi i rifugi offrire loro un ambiente sano dove si possono trovare i gesti dell'infanzia: parlare liberamente, giocare, andare a scuola e imparare. Per aiutare queste ragazze per raggiungere un nuovo equilibrio e il benessere, Cameleon dispone di una completa e fornisce l'accesso a:EducazioneA psicologico / psichiatricoAssistenza medicaSupporto legaleValoriSport e arteChameleon copre tasse scolastiche, trasporto, vitto e alloggio, e l'acquisto di materiale scolastico e uniformi. Guida è regolata in ogni caso.ReintegrazioneDopo aver trascorso tre anni in media in case-famiglia, le ragazze ricongiungersi alle loro famiglie Chameleon (ospite naturale) e sono reintegrati nella comunità.Reintegrati ragazze sono sempre seguite da Chameleon e accompagnati dai loro sponsor fino alla fine dei loro studi. Il sociale Chameleon coordinarsi con gli operatori sociali nei servizi pubblici sociali nel quartiere interessato o villaggio in cui i bambini vivono.

             

Come di consueto per questo tipo di gara mi sto godendo il Venerdì di andare tranquillamente avere il mio numero e come al solito non ho allenarsi sulla strada già, ma assaporare il momento in previsione della gara che inizia nello stesso posto a meno di 48 ore più tardi.Sabato è l'occasione per prendere il vostro tempo e godersi la famiglia, ma anche di curare la preparazione dei casi e l'ultimo pasto prima della gara.
Nessun cambiamento è fatto buone porzioni di pasta di grano e le partite di pollo e composte di frutta.



Sono sul posto la mattina presto per trovare i pochi piloti che, come me, correranno sotto i colori dell'associazione. E 'anche un'opportunità per trovare alcuni volontari presenti per incoraggiarci.
Prenderemo la maglia dell'associazione, in cotone bianco con linee piuttosto colorate.
Il tempo di partire e abbiamo lasciato il caffè, che ci ha ospitato, di aderire alla linea di partenza.
La Mezza Maratona di Parigi inizia di fronte alla maratona di Parigi, nel cuore del Bois de Vincennes, ad est di Parigi, ha un ciclo per il centro e ritorna sui suoi passi per consentire quasi arrivato davanti al castello Vincennes e questo è ciò che rende il fascino di questo corso che ho bouclerai in poco più di due ore.
E 'normale che per alcuni mesi della mia media per questa distanza, ma non cerco le prestazioni, solo il piacere di essere lì con altri piloti che cercano anche di divertirsi.
Il prossimo passo della mia razza all'inizio di quest'anno è una gara che ho partecipato nel 2009: l'acqua loop.

La gara ha lo scopo di raccogliere fondi per i centri diurni per malati di Alzheimer.



Dal 1916, il Lions è la mobilitazione volontaria di uomini e donne per il miglioramento della vita degli altri uomini.Per questo, ha condotto missioni planetarie a livello di umanità che ha permesso i più svantaggiati dalla vita o dalla natura continuano ad esistere inorgoglio e la bella vita.
Il sostegno umanitarioLotta contro il morbo di AlzheimerMalattia scoperta nel 1906, è legato alla degenerazione delle cellule cerebrali. Questa è una malattia acquisita, e progressiva. Fino ad oggi, rimane irreversibile. In Francia, 400.000 persone sono infette di cui il 10% ha meno di 60 anni. Indipendentemente dalle intenzioni e gli sforzi di coloro che intorno al paziente, la presenza permanente con loro è spesso impossibile.
A tal fine, fondato il Lions Club "Lions Alzheimer" e già nella nostra zona erano centri diurni aperti di Saint Germain-en-Laye, Sartrouville Montlignon, Pontoise. In questi centri, i pazienti sono supportati da un team competente.Essi sono socializzati, ascoltati e le loro famiglie sono sicuri, e pienamente rassicurato.Il ciclo dell'acqua è intesa come un'opportunità per l'istruzione e l'informazione nella lotta contro questa malattia e aiutare nella costruzione e gestione di questi centri.Il pieno coinvolgimento dei LIONS CLUB Sannois, Herblay, La Frette per l'organizzazione completa del "ciclo dell'acqua" può aiutare, grazie alle entrate extra, per contribuire a realizzare un nuovo centro di giorno, che si trova nei pressi di affinché le famiglie possano inviare i loro pazienti per qualche ora, con fiducia, tranquillità e serenità.
SOSTEGNO CIVICDovrebbe essere informato sull'uso dei parigini acqua e avvertirli della sua condizione peggiora ogni anno e sta diventando un vero problema sociale.Questa preoccupazione è sostenuta da tutti i tipi di media (stampa, radio, televisione ...) per risvegliare il cittadino non solo la qualità ambientale, ma anche per aumentare la consapevolezza della conservazione del patrimonio per le generazioni future.


Ho davvero apprezzato questo percorso di gara per la metà di stagione, metà della città, per la sua cura dei volontari, e soprattutto per la causa che difende.
Il mio unico rammarico? Che questa gara non è più conosciuto e riconosciuto dai piloti. Questo è anche una preparazione eccellente per una lunga maratona come output.
Questa idea rapidamente farsi strada nel mio subconscio e non voglio resistere dal cercando un pettorale per la maratona di Parigi.
Resta per me in quel tempo di mangiare un po 'di mesi maratona, bere e dormire e soprattutto una spinta maratona finale a negoziare nelle organizzare la mia vita per questa gara è molto più di una fantasia.
E in occasione della preparazione di questa gara di quarantadue chilometri e cento novantacinque metri ho parteciperanno alla prima edizione di trenta chilometri dalla eco-trail.
Dopo gli eventi di ottanta e 50 chilometri si unisce a quella del 30 kilomètres.Celle sarà sufficiente per me.
Questa distanza è la grande novità del 2012. Questo percorso aggiuntivo in grado di soddisfare una richiesta di sempre maggiore di corridori per la natura gare, ma per i quali una registrazione Trail 80 km o 50 km Trail non è ancora possibile, soprattutto all'inizio della stagione.
Con una partenza fisso Sabato 24 marzo 2012 alle ore 10:00, la gara sarà mobilitare la città di Meudon sulla terrazza di Mail Branly, pur non avendo superando i paesi di Chaville, d'Avray, Marnes-la-Coquette, Sèvres , Meudon, Issy-les-Moulineaux e il Domaine National de Saint-Cloud e il Parc de l'Ile Saint-Germain.I rimorchi devono avvolgere la 31 km con 600 metri di D + in 4:30 di rivendicare lo status di "finisher".
Con una distanza inferiore alla maratona, questa gara è per coloro che iniziano a competere con Trails lunghe distanze. I seguaci della mezza maratona, ma non maratone, questi corridori possono cimentarsi su una preparazione remota ancora accessibili senza troppo grande.


Distanza: 31 km% Di percorsi e sentieri: 82%Altitudine: 600 D +
Dal momento che la Avenue du Château (Meudon 92), passando ai piedi dell'Osservatorio Meudon, bellissimo sito, pubblica non autorizzata, poi la foresta di Meudon, la foresta di resti falsi, Domaine National de San Cloud, Ile Saint-Germain, la Senna e la Torre Eiffel, i partecipanti 30km Trail sarà in grado di godere veramente della natura e un ricco patrimonio storico ancora!
Città attraversata *:
0 km Partenza: Città di Meudon (92)9 km Comune Chaville (92)13 km Città di Ville d'Avray (92)17 km Comune Marnes-la-Coquette (92)20 km Domaine National de Saint-Cloud (92)26 km Città di Sevres (92)27 km Commune de Meudon (Paesi Bassi) (92)Ingresso 28 km nel parco dal Ile Saint-Germain (92)29 km Centro città di Issy-les-Moulineaux (92)30 km Centro città di Parigi, XV (75)31 km Trail arriva sulla terrazza di posta Branly sopra Port Suffren - Parigi VII di fronte alla Torre Eiffel (75)

Ero molto preoccupato prima di questa gara, in primo luogo per la distanza, 31 km, il corso (82% di piste), ma anche per il movimento nel settore dei trasporti (treno e bus) alla linea di partenza.
Proprio la linea di partenza è già una grande motivazione in sé perché appena fuori l'Osservatorio di Meudon che ho difendere i colori del club triathlon.










La vista del giardino è bello e mi piace un po 'di tempo prima della partenza e di incontrare il mio amico Eric ho colto l'occasione per camminare un po' all'osservatorio e abbracciare il paesaggio e la vista straordinaria.
Il tempo è bello e sembra ora come suspendu.L aria è fredda ma tonificante, tutto questo fa ben sperare per la prova di questo approccio.
Ho trovato il mio amico Eric, che è stato chiesto molte domande sul suo coinvolgimento, ma ora è lì, non c'è dubbio di ritirata! Anche se non condurre una domanda ampia di non ammettere, non ora.
La partenza è imminente e cominciamo a correre insieme un ritardatario: il primo chilometro è in discesa piuttosto marcata e non ha facilitato il compito.
Eric si sente che è difficile per lui e timidamente mi incoraggia a non aspettare, una volta, due volte ... vado in terza marcia e andare avanti l 'anima nella morte.
Il corso è incredibile e lascio alla scoperta di 82% di piste, il tratto finale sarà urbana e non è memorabile.
Contro dal passaggio nella natura e la foresta è straordinario enormemente facilitato dal clima soleggiato e anche diventare caldo.
Questa edizione è a venti miglia in 21 chilometri a sufficienza delle forniture che mi permette di trovare il parco di Saint Cloud.








Questo è un paradiso per i corridori in mezzo a cui spesso mi vengono a formare.La scoperta in questo contesto e per questa gara è arrivato.
Queste forniture mi permettono di recuperare le forze e riempire le mie lattine, ma anche per scambiare qualche parola con altri concorrenti.
Lascio dopo aver guadagnato forza, e contento di aver viaggiato due terzi del corso.
Gli ultimi chilometri sono meno buccoliques mentre salire sulla torre Eiffel.Corre come molti a Parigi abbiamo usato come punto di riferimento e la bussola per arrivare al traguardo.
I passare dopo tre ore e trentanove minuti di gara.
Happy, stanchi ma preoccupato per Eric, che non ha finito, lo chiamo io.
Ha ancora almeno sette chilometri, penso molto bene di lui e spero che rimarrà il corso! Egli ancora cinquanta minuti.
Io prenderò da lui un po 'più tardi e lui avrà raggiunto qualcosa di grande: passare il traguardo con la sua piccola bambina di due anni con pochi secondi prima del termine.
Bella storia di motivazione e perseveranza. Sono orgoglioso di essere suo amico.
Ho tre settimane per lasciare che la prossima maratona. Bib da allora come una gara di triathlon sprint la prossima settimana (750 nuoto metro, una ventina di chilometri in bicicletta e cinque chilometri di corsa) One, ti dico più tardi, quando ho a che fare con la stagione di triathlon .
Ho gestire il miglior tempo che ho lasciato fino alla maratona di essere il più fresco possibile e entra a far parte il conto alla rovescia all'inizio di questo articolo.
Due giorni prima della maratona prendo un giorno libero per prendere il mio pettorale e preparare la mia casa d'affari.
Il giorno prima, in possesso di un jogging 5 km in soli ventotto minuti è il ritmo ideale che mi sono posto, anche se non si desidera impostare zona target.
La notte prima dell'evento mi permette di dormire bene ed era ben prima delle cinque di mattina che apro gli occhi.
Io sono sereno e felice, felice di esserci, di essere vivi e di avere i mezzi fisici di partecipare a questa avventura.
La colazione è la stessa ogni mattina altro periodo dell'anno, non mi rompere questa regola, ma per le prossime gare cercheranno di alzarsi prima per permettermi di digerire meglio.




La partenza della gara è previsto al 08: 45 Sono in parcheggio a dieci minuti dalla casa prima di 07: 00 am. Ci sono ancora alcuni posti ma il livello del parcheggio è già pieno, sarà completata al più presto.
Finisco la mia preparazione e non dimenticare tutto ciò che mi aiuterà per tutta la gara compresi i miei DATI bracciale vitae e prendere il mio tempo per dirigermi alla bottiglia di partenza e bottiglia in mano.Il clima è freddo (non superiore a 7 °) e un vento che ci darà una sensazione ancora più freddo. Mi resi conto molto presto che sarei un po 'di prevedere il mio abbigliamento da corsa.La folla è, come al solito, incredibilmente compatto quando arriviamo sugli Champs Elysees, come concordato e si diresse verso il punto d'incontro fissato con il mio Fabrice amico.
Questa maratona ha un sapore di amicizia da più di quello che posso contare su Fabrice Philippe, Eric e la sua famiglia per una trentina di chilometri, ma mia moglie e figlia in arrivo.
Con il supporto come dovrei essere in grado di volare fino al traguardo.
Beh non è esattamente quello che è successo.
La partenza è lunga: sono andato come previsto nella camera d'equilibrio e passo quattro ore, a seconda delle ondate successive, la linea di partenza trentacinque minuti dopo la prima.
Questo mi lascia tempo a tremare!
L'inizio è sempre complicato perché è necessario essere molto vigili per evitare di essere intrappolati da niente per terra: bottiglie, vestiti, buste di plastica ...
I primi chilometri sono molto gentili e colgo l'atmosfera particolare di questa razza.
L'atmosfera parlando solo perché sarà, a sua volta anche un partner chiave del pilota: più di duecento mila persone erano presenti in tutto il corso per essere letteralmente e guardare i corridori tra tutti questi volti segnati dalla fatica e ben spesso il dolore, un parente o un amico.
Ho eseguito la mia gara al mio ritmo e soprattutto in base alle sensazioni che mi riferisco proprio il mio vento corps.Le è un ospite inatteso, e rafforza il freddo sentito per tutta la gara.
Mi misi obiettivi a breve e prende le cose come vengono.
E 'come nella vita quotidiana!
Rivoli, Bastille Faubourg Saint Antoine, Vincennes, Voie Georges Pompidou, Bir Hakim, Bois de Boulogne ...
Ognuno di questi luoghi, questi passaggi rimangono impressi per sempre nella mia memoria e l'esperienza del pilota.




So per esempio che quando il pacchetto di corridori iniziano a muoversi banchine Ves non mi presto sentire il dolore insito nella gara e che non calmarsi presto.
Ho imparato a vivere con loro e sostenerli, mi fanno sentire viva e più forte di tutto.
Ecco perché fino ad ora ho imparato a domarli per meglio sostenere.
E poi a 30 km amico Eric, Philip e Odile hanno aspettato gran parte della mattinata di vedermi passare poi il minimo che posso fare è tenere duro.



Poiché la mente trentesimo chilometro completamente prese in carico e vado con il pilota automatico.
Lo sguardo amorevole della Torre Eiffel può fare nulla per me.
Continuo da solo con me stesso e faccio il mio business.
Ho messo un piede davanti all'altro e magro sulle forniture di resistere e continuare a muoversi.
Il Bois de Boulogne arriva e psicologicamente è un sollievo, anche se vi è a pochi chilometri.
I alternano tra corsa e camminata di fare la fine della maratona più sopportabile per le mie ginocchia.
Se potessi fare tutto il corso pensiero in meno di quattro ore, mi rendo conto subito che questo non sarà davvero possibile.
Il risultato mostra che nel tempo ha perso chilometri non saranno catturati.
Ma la cosa più importante non c'è.
Questa è la maratona di amicizia, ma anche di amore come duecento metri prima del traguardo io sono molto felice di stringere la mia moglie e mia figlia fra le mie braccia.
Mi piace che la linea del traguardo e questa atmosfera meravigliosa che, in alcuni punti, potrebbe far pensare a certi passaggi delle tappe del Tour de France da parte la vicinanza al pubblico.
Ho trovato i due amori della mia vita pochi minuti dopo, coronate la mia medaglia e la mia giacca a vento.

Aucun commentaire:

Enregistrer un commentaire